Castello Campori

Il Castello Campori di Soliera [MO]è diventato il Castello dell’Arte.Una sede espositiva dedicataai linguaggi artistici contemporanei.

Costruito nel XII secolo come fortezza e trasformato poi in dimora signorile, il castello deve il suo nome ai marchesi Campori, che lo abitarono a partire dal Seicento. Nei secoli precedenti fu conteso tra gli Este e i Pio, per la sua posizione strategica, a metà strada tra Modena e Carpi.

Scopri di più

Arnaldo Pomodoro · {sur}face

L’arte contemporanea torna al Castello con la mostra di uno dei più grandi scultori viventi, le cui opere sono presenti in spazi aperti e collezioni pubbliche di tutto il mondo.
Una delle sue sculture monumentali, l’Obelisco per Cleopatra, resterà nella piazza di Soliera anche dopo la mostra, per i prossimi tre anni.

L’esposizione è stata prorogata al 27 giugno 2021. Dal 21 febbraio, con il passaggio dell'Emilia-Romagna in zona arancione, la mostra è temporaneamente chiusa al pubblico.

Scopri di più

Prossimi eventi

Spazi

Biblioteca
Campori

Nelle stanze che un tempo erano l’appartamento del nobile proprietario del castello, il marchese Campori, ha sede la biblioteca di Soliera.

Scopri di più

Sala
Consiliare

In quello che una volta era il salone d’onore del castello è allestita la sala consiliare, dove si riunisce il Consiglio Comunale e si svolgono incontri ed eventi.

Scopri di più

Acetaia
comunale

In un suggestivo sottotetto del castello si trova l’acetaia comunale, dove viene invecchiato l’aceto prodotto da uve del territorio solierese.

Scopri di più