Castello Campori

Il Castello Campori di Soliera [MO]è diventato il Castello dell’Arte.Una sede espositiva dedicataai linguaggi artistici contemporanei.

Costruito nel XII secolo come fortezza e trasformato poi in dimora signorile, il castello deve il suo nome ai marchesi Campori, che lo abitarono a partire dal Seicento. Nei secoli precedenti fu conteso tra gli Este e i Pio, per la sua posizione strategica, a metà strada tra Modena e Carpi.

Scopri di più

Giochi di verità · Rappresentazione, ritratto, documento

Spazio alla fotografia e alle autrici italiane al Castello Campori con la mostra Giochi di verità. Rappresentazione, ritratto, documento, curata da Marcella Manni con opere provenienti dalla Collezione Donata Pizzi. Il percorso espositivo, pensato e realizzato per gli spazi del Castello, comprende oltre 80 fotografie che portano la firma di Paola Agosti, Tomaso Binga, Lisetta Carmi, Silvia Camporesi, Libera Mazzoleni, Marinella Senatore, Silvia Rosi, Elisabetta Catalano, Liliana Barchiesi, Betty Bee, Luisa Lambri, Ottonella Mocellin, tra le altre. Lungo un arco temporale di oltre cinquant’anni (dal 1965 ad oggi), la mostra ripercorre momenti significativi della fotografia italiana mettendo in luce le evoluzioni concettuali, estetiche e tecnologiche che si sono sviluppate negli ultimi decenni. La centralità del corpo, il rapporto tra memoria privata e collettiva, le dinamiche e i riti della vita familiare, sono elementi costitutivi e identitari che si leggono oltre le singole voci delle artiste e i momenti storici in cui sono vissute o vivono e operano. 

Scopri di più

Prossimi eventi

Spazi

Biblioteca
Campori

Nelle stanze che un tempo erano l’appartamento del nobile proprietario del castello, il marchese Campori, ha sede la biblioteca di Soliera.

Scopri di più

Sala
Consiliare

In quello che una volta era il salone d’onore del castello è allestita la sala consiliare, dove si riunisce il Consiglio Comunale e si svolgono incontri ed eventi.

Scopri di più

Acetaia
comunale

In un suggestivo sottotetto del castello si trova l’acetaia comunale, dove viene invecchiato l’aceto prodotto da uve del territorio solierese.

Scopri di più